programma

il nuovo libro di Martina Marotta

presentazione il 12 gennaio alle ore 18, presso il circolo ARCI A. Gramsci Catena Agliana

Il prossimo 12 gennaio, alle ore 18, verrà presentato il libro Un diamante fra le stelle, di Martina Marotta, da poco pubblicato. L’importante appuntamento letterario si terrà presso i locali del circolo ARCI A. Gramsci Catena di Agliana in via Adelmo Santini 175. Con la presentazione in Prima Nazionale di Prato lo scorso 28 ottobre è iniziato un vero e proprio tour letterario che vede impegnata la poetessa e scrittrice Martina Marotta in una serie di presentazioni che la porteranno in giro per l’Italia e all’Estero con il suo nuovo libro Un diamante fra le stelle. Un tour, questo, a favore della cura e della ricerca delle malattie rare polmonari. Martina, con i suoi diritti d’autore contribuisce al finanziamento delle attività che l’associazione “Un Soffio di Speranza” realizza per la ricerca e la cura delle malattie rari polmonari. L’Associazione Nazionale Alfieri della Repubblica Italiana, e la Universum International Academy Switzerland hanno concesso il patrocinio al libro ed alle manifestazioni ad esso correlate.

“Non è la prima volta che con i miei libri aiuto associazioni che si impegnano concretamente nel sostegno degli ammalati e delle persone socialmente bisognose, quelli che vengono definiti “soggetti invisibili” perché molte volte non hanno nemmeno l’assistenza sanitaria come avviene per i senza fissa dimora, quelli che non hanno residenza” racconta Martina. “Con il mio primo libro, L’arcobaleno della III A, ho aiutato le attività delle sedi di Prato e di Potenza dell’A.I.L. (Associazione Italiana per la Lotta alle Leucemie). Con il secondo libro, dal titolo Io spero che…, ho contribuito a realizzare alcuni progetti da me proposti ai miei colleghi volontari del comitato di Prato della Croce Rossa Italiana”. E continua “Questa volta aiuterò l’associazione Un Soffio di Speranza di Pistoia, impegnata insieme ai medici dell’Università di Siena nella ricerca scientifica e nelle migliori cure per far fronte alle malattie rare polmonari. Recentemente ho toccato personalmente, con mano, cosa può succedere alle persone colpite da una di queste terribili malattie. Purtroppo, mia madre è deceduta nei mesi scorsi proprio a causa di una di queste. In molti ospedali italiani, ma anche all’estero, i ricercatori, i medici, gli operatori sanitari fanno spesso l’impossibile per sconfiggere la malattia. Per questo ho ritenuto doveroso dare una mano a chi si impegna in queste ricerche. Chiedo, a chi può farlo, di aiutare in qualsiasi modo gli operatori sanitari che lavorano per curare e, speriamo, debellare queste malattie”.

Martina Marotta ha iniziato fin da giovane età a scrivere poesie, ha pubblicato il suo primo libro a 12 anni, il secondo alcuni anni dopo. Ha scritto numerose poesie e fra queste alcune conosciute anche all’estero perché ha partecipato ed ha vinto concorsi in Svizzera, Francia, Grecia e persino in Australia. La sua poesia L’Arcobaleno della III A, che ha dato anche il titolo al suo primo libro, è stata tradotta in 24 lingue. La giovane scrittrice e poetessa toscolucana, come lei spesso usa definirsi, ha conseguito oltre 350 premi letterari dal 2005 al 2015 e per le sue doti letterarie è stata nominata dal Presidente Napolitano Alfiere della Repubblica Italiana, su candidatura dell’allora Ministro della Gioventù On. Giorgia Meloni. Una lunga pausa ha accompagnato la vita pubblica di Martina, poetessa e scrittrice, che solo recentemente, dopo il decesso di sua madre ammalatasi da una malattia rara polmonare, ha chiesto ed ottenuto dalla Attucci Editrice, che già aveva pubblicato i suoi due precedenti libri, di stampare una nuova raccolta di poesie e di brani in prosa dedicati a sua madre Antonella. Sono versi che evidenziano il dolore provato, quando, impotenti ci si trova dinanzi a malattie che possono diventare velocemente letali se non diagnosticate e curate velocemente. Il libro, come si diceva, contiene numerose poesie ma anche cinquanta fotografie naturalistiche in alta definizione, fiori che con i loro petali colorati accompagnano, con tenerezza, il percorso di dolore descritto in versi da Martina.

Martina, laureatasi recentemente con laurea magistrale in Comunicazione Pubblica, Digitale e d’Impresa, reciterà alcune sue poesie unitamente ad altri suoi colleghi poeti.

La presentazione ad Agliana sarà particolarmente importante per l’autrice in quanto sua madre Antonella Tonti era originaria del comune pistoiese. Sono già state richieste presentazioni del libro da più parti d’Italia e dall’estero, per cui sia la casa Editrice che l’ autrice stanno programmando nuove presentazioni per i prossimi mesi. Al momento sono certe altre presentazioni a Prato, Firenze e Napoli.

É possibile prenotare il libro scrivendo una mail all’indirizzo undiamantefralestelle@gmail.com.

Per rimanere informati sul tour è possibile consultare il sito www.martinamarotta.it

Per rimanere informati sul tour è possibile consultare il sito www.martinamarotta.it

Per rimanere informati sul tour è possibile consultare il sito www.martinamarotta.it