foto alta risoluzione girotto abbracciante 3.jpg (1) (1)

In collaborazione con la Città Metropolitana di Firenze continua il ricco programma di musica presso il Parco Mediceo di Pratolino che prevede, oltre ad i concerti direttamente organizzati da Associazione Music Pool, un calendario che comprende la partecipazione di Orchestra della Toscana ed Orchestra da Camera Fiorentina.

Sabato 16 luglio alle 17:30 in concerto il progetto che unisce l’argentino Javier Girotto e il giovane nuovo talento della fisarmonica Vince Abbracciante. Non è certo la prima volta che il jazz e le tradizioni argentine s’innamorano fino a finire in un abbraccio vigoroso, simile a un tango impetuoso e improvviso. Non è neanche la prima volta che la fisarmonica, strumento popolare (se si puo dire), che porta nel suo corpo l’eco di un misto di tutti i folclori del mondo, s’imbaldanzisce per uscire con delizia dal suo universo tradizionale. Ma l’italiano Vince Abbracciante, giovane nuovo talento della fisarmonica, e l’argentino Javier Girotto, lirici e molto melodici, cercando sempre conversazioni intimiste, hanno la sensibilità e il talento di alzare questo esercizio di “stile” al suo grado più alto di compimento estetico e di poesia sentimentale. Insieme i due artisti, con un progetto nato nel 2015, propongono una musica originale, regalando “nuovi ponti tra il jazz, il folclore, il tango”, Improvvisazione libera e scrittura neoclassica con stralci malinconici e raffinatezza espressiva del loro universo musicale che si rivolge tanto all’anima quanto al pensiero introspettivo. Il duo si è formato nel 2015. Nel 2021 esce il loro primo disco “SANTUARIO” prodotto dall’etichetta Dodicilune.

Gli appuntamenti di Un Parco di Musica continuano sabato 30 luglio alle ore 17:30. In collaborazione con La Chute, il concerto di Flavio Giurato, senza dubbio il segreto meglio custodito della scena cantautorale italiana, artista di culto per addetti ai lavori e appassionati. Il disco “Il Tuffatore” (CGD, 1982), è considerato da tutti il suo capolavoro assoluto, presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia. Nel 2017 ha pubblicato “Le promesse del mondo”, un concept album sul fenomeno migratorio, sullo spostamento, sul viaggio e sul movimento degli esseri umani in tutto il mondo, raccontato dai fatti e non informato sui fatti, visto da numerosi lati e non da un unico angolo.