XNL Arte

Prorogata al 18 giugno 2023 la mostra

Meris Angioletti e Ulla von Brandenburg

Sul vestito lei ha un corpo. Note su Sonia Delaunay

Proseguono le attività formative per le scuole che si concluderanno sabato 20 maggio con una performance collettiva realizzata con studenti dei Licei di Piacenza. La performance esito dell’atelier d’artista ideato e diretto da Meris Angioletti nei mesi precedenti all’interno degli spazi di XNL rilegge la pièce teatrale Le Cœur à gaz, scritta da Tristan Tzara come parodia del teatro tradizionale.

In occasione della mostra, Meris Angioletti dirige dunque il corpo degli studenti entro una opera corale dove gesti, voci e movimenti formano una nuova comunità di parlanti, avvolta dagli abiti disegnati e dipinti dall’artista stessa.

In occasione della performance, la mostra si arricchisce anche del prestito di un arazzo di Sonia Delaunay che integra la selezione di opere dedicate all’artista con un esempio di un ennesimo linguaggio attraversato dal suo spirito creativo.

XNL Piacenza è lieta di annunciare che la mostra Sul vestito lei ha un corpo. Note su Sonia Delaunay – il progetto espositivo di Meris Angioletti e Ulla von Brandenburg a cura di Paola Nicolin – è prorogata fino al 18 giugno 2023.

Oltre a offrire ai visitatori la possibilità di apprezzare l’opera-mostra che le due artiste internazionali hanno dedicato alla figura dell’artista russo-francese Sonia Delaunay, la proroga sarà l’occasione per proseguire la sempre più richiesta attività formativa dedicata alle scuole, che in questi mesi sta coinvolgendo oltre 1200 studenti. In programma, gli atelier creativi per la scuola primaria “Il colore delle emozioni” a cura di Associazione Mercurio e “Sul colore lei ha un’ombra” a cura di Enrica Carini e l’Atelier d’artista ideato e diretto da Meris Angioletti per i ragazzi dei licei.

Quest’ultimo atelier culminerà in una performance pubblica, in programma per sabato 20 maggio alle ore 12, che vedrà protagonisti 10 attori-studenti dei licei classico e pedagogico di Piacenza (Liceo Melchiorre Gioia e Liceo G.M. Colombini), che interpreteranno la pièce Le Cœur à gaz, scritta da Tristan Tzara come parodia del teatro tradizionale. Lo spettacolo, messo in scena nel 1921 a Parigi avrebbe dovuto avere un’altra occasione di rappresentazione nel 1923, questa volta con abiti disegnati da Sonia Delaunay. La manifestazione prese le forme di una serata dadaista, vera e propria “Cœur à Barbe” dal titolo della omonima rivista Dada diretta dallo stesso Tzara, e venne interrotta dalle forze dell’ordine.

La performance, diretta da Meris Angioletti, avrà luogo all’aperto, nello spazio che separa/unisce il centro XNL Piacenza e la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi e i costumi di scena saranno disegnati dall’artista stessa a partire dai bozzetti di Sonia Dalaunay. Il percorso che ha portato gli studenti a presentarsi al pubblico li ha visti lavorare per mesi, seguendo un calendario preciso a stretto contatto con l’artista, respirando la relazione tra pratica artistica e educativa. Esercizi fisici, letture collettive e registrazioni di vocalismi li hanno visti misurarsi con una sempre maggiore consapevolezza sulla relazione tra corpo e voce in momenti di condivisione del tempo e dello spazio del museo inediti e spesso generativi di nuove relazioni dinamico percettive, fuori e dentro lo spazio espositivo. L’atelier ha visto anche una prima collaborazione tra XNL Arte e XNL Musica grazie alla proficua e ricca relazione con la soprano Anna Chierichetti, docente del Conservatorio di Musica Giuseppe Nicolini di Piacenza.

Con queste attività, Sul vestito lei ha un corpo desidera dunque porre di nuovo l’attenzione sulle parole chiave del progetto quali il tessuto e il corpo, la poesia e la voce, la parola e il gesto, il tempo e lo spazio che inventano – tra Moderno e Contemporaneo – una nuova immagine del ruolo della donna nelle arti.

In questa prospettiva, con il nuovo arazzo esposto (Syncopé, 1975) si desidera concludere il percorso espositivo aprendo alla infinita possibilità di percorsi artistici che possono essere generati dal lavoro di una grande interprete del Moderno.

Meris Angioletti e Ulla von Brandenburg

Sul vestito lei ha un corpo. Note su Sonia Delaunay

a cura di Paola Nicolin

fino al 18 giugno 2023

Venerdì-Domenica: 10.30-19.30 Su prenotazione per scuole e gruppi: info@xnlpiacenza.it

Ingresso gratuito