Tutto pronto per l’edizione 2015 della Fiera Calda di Vicchio che domani mattina aprirà i battenti come da tradizione dal Ponte a Vicchio con l’atteso appuntamento della Fiera del bestiame. Un’edizione ricca di novità, tutta da vivere, che cercherà di mettere insieme una miriade di piccoli preziosi tasselli che andranno a comporre un mosaico sicuramente rinnovato ma inserito in una cornice che mantiene salde le proprie tradizioni storiche.
L’avvio come detto sarà dalle ore 8 al Ponte a Vicchio con la Fiera del bestiame, mentre contemporaneamente si aprirà in Viale Beato Angelico e in Piazza della Vittoria il mercato della Fiera Calda. Nel pomeriggio dalle 14 il Corso del popolo ospiterà il Mercatino dei bambini mentre alle 17:30 il mercato della Fiera sarà ufficialmente inaugurato con un tour dell’Amministrazione Comunale che si concluderà con un brindisi presso la Casa di Benvenuto Cellini dove sarà aperta la mostra “Minimal Art” di Giancarlo Pasquali.
Tanti gli eventi quindi in programma già in questa prima giornata suddivisi nelle varie aree tematiche della Fiera. Alle 18 in Piazzetta di Ponente si svolgerà la presentazione condotta da Nicoletta Nocentini del libro “La tosatura delle pecore” di Luisa Moschilli e con le illustrazioni di Sara Gianassi. Dopo cena seguirà invece un’altra presentazione di un altro libro, con Giancarlo Molinari che parlerà del suo “La borsa da viaggio blu”. Dalle 21 quindi via agli spettacoli musicali con il concerto del “Quartetto four tunes” in Piazza Giotto ed a seguire, sul palco di Piazza della Vittoria, l’esibizione dalle 22 di Shel Shapiro e la sua band per concludere alla grande questa prima giornata di Fiera.

Una Fiera che avrà tra le sue principali novità anche l’innovativo allestimento che rivoluzionerà in centro storico. “Un’idea nata dalla volontà dell’Amministrazione – spiega l’assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive Simone Bolognesi – di rinnovare in chiave contemporanea un elemento fondante della tradizione”. Per questo, per la prima volta, la Fiera coinvolgerà tutto il centro storico, con una nuova concezione di spazi ed eventi: spettacoli musicali, laboratori per bambini e la vetrina animale delle filiere della carne e del latte di alta qualità del Mugello. L’allestimento, curato dall’artista e interior designer Cristiana Vitartali, si è plasmato attorno all’idea di riportare la Fiera alle sue origini di inizio Novecento. “Ha preso così forma – spiega ancora l’assessore Bolognesi – un’ambientazione in stile country chic, capace di fondere insieme arte e agricoltura, dove i prodotti e i materiali della campagna trovano altre funzioni e diverse collocazioni. Una Fiera innovativa, ideata per dare nuova linfa nel segno autentico della tradizione, e per restituire senso e appartenenza ad un evento identitario forte per tutta la comunità”.

Nel salotto di Piazza Giotto quindi, sabato e domenica, saranno gi allevatori e gli agricoltori mugellani ad essere i protagonisti della “vetrina zootecnica”; una grande novità che proporrà, nell’anno dell’EXPO di Milano, uno spazio gestito ed organizzato in collaborazione con l’Associazione Regionale Allevatori, CAF, Mukki e Fondazione Campagna Amica, nel quale si svolgeranno attività per i più piccoli con dimostrazioni di caseificazione, mungitura e degustazione di latte fresco, oltre ad un punto ristoro con menù di filiera corta e street food del Mugello che sarà invece allestito in Piazza di Levante.

Tutte le novità e gli eventi del ricco programma su www.fieracalda.it.