Estra Energie segnala nuovi gravi casi di raggiri

Premio letterario Raccontami una storia

Estra Energie fa presente di aver ricevuto, negli ultimi giorni, “numerose comunicazioni riguardanti tentativi di raggiri a danno di clienti residenti a Prato”. Sono state segnalate persone – si legge in una nota – che telefonano o bussano alla porta e propongono, a volte anche con atteggiamenti poco cortesi, offerte di vendita di gas ed energia elettrica con argomenti falsi come: “Estra non è più titolare del contratto”.
A Prato i tentativi di raggiri sono recentemente aumentati per il fatto che il gestore della rete di distribuzione cambierà: da Centria a Toscana Energia.
Questo cambiamento, visto che riguarda la sola distribuzione, non produce modifiche sui contratti di vendita del gas metano. Cambia solo il soggetto che gestisce le reti e che interviene in caso di fuga di gas.
Nessun mutamento avverrà nell’emissione delle fatture dei consumi e non è necessario firmare nuovi contratti per continuare ad usufruire del servizio.
I clienti potranno continuare a rivolgersi agli uffici presenti sul territorio e a telefonare al Servizio Clienti 800 128 128 per informazioni e pratiche.
Estra Energie invita a prestare attenzione, a valutare bene le offerte relative a metano e energia elettrica e ricorda che si può recedere da un contratto, entro 14 giorni solari dalla firma, senza alcuna spesa. Il personale Estra che si presenta presso le abitazioni o i negozi, ha sempre un tesserino di riconoscimento con foto e nominativo. Tali nominativi sono anche regolarmente comunicati alle Questure di competenza.