Molti eventi famosi sono successi l’11 marzo

Torquato Tasso tiene in mano la sua Gerusalemme liberata
  • Nel 1544 nasce a Sorrento Torquato Tasso, poeta, scrittore, drammaturgo e filosofo italiano, autore del celeberrimo poema “La Gerusalemme liberata”. Figlo di Bernardo Tasso, letterato e cortigiano nato a Venezia di antica nobiltà bergamasca e di Porzia de’ Rossi, nobildonna napoletana di origini toscanene. sue opere appaiono già rappresentate le aspirazioni e le contraddizioni dell’uomo moderno. Dopo la composizione della favola pastorale Aminta (1573), in cui riprese i motivi sentimentali e idillici della tradizione bucolica classica, Tasso rinnovò il poema cavalleresco con la Gerusalemme liberata (ultimata nel 1575). Il poema epico cavalleresco in questione, ambientato durante la prima crociata, include temi diversi per presentare la visione di un mondo pieno di conflitti e di contraddizioni, nel quale lottano da una parte le potenze angeliche e il senso cristiano del meraviglioso, dall’altra le potenze infernali e la magia diabolica. Tasso inizia a scrivere l’opera con il titolo di Gierusalemme nel 1559 durante il soggiorno a Venezia, per poi concluderla nel 1575. L’opera fu infine pubblicata integralmente nel 1581 con il titolo di Gerusalemme liberata. In seguito alla pubblicazione del poema il poeta rimise mano all’opera e la riscrisse eliminando tutte le scene amorose e accentuando il tono religioso ed epico della trama. Morto nel 1595, Tasso dedicò gli ultimi anni di vita alla riscrittura delle sue opere e alla composizione di nuovi testi di soggetto religioso.

Il presidente Franklin Delano Roosevelt mentre firma il land and Lease act
  • Nel 1941 Franklin Delano Roosevelt firma il Lend-Lease (in italiano “Legge Affitti e prestiti”), una iniziativa politica con la quale gli Stati Uniti fornirono a Regno Unito, Unione Sovietica, Francia, Cina e altri paesi alleati grandi quantità di materiale bellico durante la seconda guerra mondiale tra il 1941 e il 1945. Il programma iniziò nove mesi prima dell’attacco a Pearl Harbor, e terminò poco con la fine del conflitto il 2 settembre 1945. Varato da Roosevelt nel tentativo di aggirare la neutralità americana nel conflitto, aiutando le potenze alleate senza intervenire direttamente, la legge Affitti e prestiti fu di notevole aiuto per la resistenza delle potenze alleate contro l’Asse nazfascista in un periodo della guerra precedente l’entrata in campo degli Stati Uniti e che vedeva le forze dell’asse, le quali controllavano la quasi totalità dell’Europa, ancora in netto vantaggio.

Leonardo Panerati