Milano, 13 aprile 2022  – Animal Equality lancia oggi un video di sensibilizzazione contro il consumo di carne di agnello che vede come protagonisti il famoso disegnatore e regista Bruno Bozzetto e Andrea Capodanno, influencer di cucina vegetale seguito da oltre 200.000 follower sui social.

Realizzato presso il Rifugio Miletta che ospita gli animali in un ambiente protetto e a loro dedicato, il video di Animal Equality mostra il vero volto degli agnelli, animali affettuosi, socievoli e vulnerabili che ogni anno vengono macellati a milioni in Italia per soddisfare i consumatori. Solo nel periodo di Pasqua, durante il quale i trasporti di animali vivi  dall’Est Europa e dalla Spagna si intensificano, sono 300.000 gli agnelli che vengono portati al macello per finire sulle tavole degli italiani.

Attraverso le eccezionali testimonianze di Bruno Bozzetto e Andrea Capodanno e il loro contatto con gli animali all’interno del rifugio, il video promuove un’intensa riflessione sul rapporto tra esseri umani e animali e il consumo di questi ultimi, che non tiene conto della loro sofferenza e del loro sfruttamento. Le immagini mostrano, al contrario, come animali sfruttati all’interno della filiera alimentare potrebbero vivere in armonia con l’essere umano grazie alla scelta di una dieta vegetale e alla drastica riduzione del consumo di carne.

“In cuor mio vorrei un mondo dove gli animali possano abitare ovunque e non solo nello spazio circoscritto di un rifugio. Un mondo dove ci sia reciproco rispetto, dove i loro bisogni e la loro libertà valgano almeno quanto i miei” afferma Bruno Bozzetto.

Animal Equality si batte da anni per denunciare l’orrore all’interno degli allevamenti intensivi e dei macelli dove gli animali vengono uccisi per la loro carne. Anche grazie al lavoro di investigazione e di denuncia svolto dall’ong, il consumo di carne di agnello in Italia nel 2021 è calato  del 25%, ma il lavoro di Animal Equality prosegue anche quest’anno al fianco delle istituzioni per fare in modo di aumentare i controlli relativi al trasporto di animali vivi nel periodo pasquale.

Con la campagna “Salva un agnello”, Animal Equality intende chiedere ai consumatori di fare la propria parte per gli animali provando alternative a base vegetale per ridurre o eliminare il consumo di carne  e mettendo così fine al consumo di agnelli, cuccioli spesso ancora non svezzati che vengono sottratti alle proprie madri per affrontare viaggi estenuanti esposti a freddo, fame e stress fino alla loro macellazione.

“La strage di agnelli che ogni anno si ripete nel nostro Paese non è più tollerabile: a fronte di condizioni di trasporto e di macellazione che non garantiscono alcun benessere animale, gli agnelli sono individui indifesi che vengono uccisi a soli pochi giorni di vita. È però il momento di compiere una scelta di civiltà a partire dalle nostre abitudini quotidiane. Oggi il mondo offre molte alternative a base vegetale e possiamo scegliere più liberamente e più consapevolmente di non finanziare chi commette violenza nei confronti degli animali, puntando su compassione e sostenibilità” dichiara Alice Trombetta, Direttrice Esecutiva di Animal Equality Italia.

Animal Equality 

Animal Equality è un’organizzazione internazionale che lavora con la società, i governi e le aziende per porre fine alla crudeltà verso gli animali d’allevamento. Animal Equality ha uffici negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Germania, Italia, Spagna, Messico, Brasile e India.