Baby gang, i carabinieri arrestano tre giovani rapinatori

I carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Prato hanno eseguito tre ordinanze di applicazione di misura cautelare nei confronti di tre giovani, uno di Pistoia e gli altri due di Prato, che il 29 febbraio avevano compiuto una rapina aggravata ai danni di due coetanei.

Il fatto era accaduto nella pista ciclabile che costeggia il fiume Bisenzio. I tre avevano affrontato le due  vittime costringendole a farsi dare il denaro che avevano con sé, bloccandoli ed eseguendo una vera e propria perquisizione. Uno dei giovani rapinatori si era giustificato con le vittime, dicendo che i soldi gli servivano perché aveva necessità di acquistare cocaina.

In realtà, i tre ragazzi erano andati tutti insieme a spendere il magro bottino di 20 euro in un pub del centro storico, dove i militari del Nucleo radiomobile li avevano rintracciati poco dopo, grazie alle precise descrizioni fornite dalle vittime alle quali i carabinieri avevano subito associato i tre ragazzi, ben conosciuti alle forze dell’ordine  in ragione dei loro precedenti di polizia.