Consumo intelligente al Conservatorio San Niccolò

Premio letterario Raccontami una storia

Estra Clima ha realizzato per la Fondazione che regge il conservatorio pratese un complesso intervento di riqualificazione energetica che permetterà un risparmio energetico del 28% e oltre il 55% di emissioni di anidride carbonica evitate.

Minor impatto ambientale, gestione efficiente dell’impianto secondo le reali necessità, aumento del livello di comfort con temperatura giusta in ogni ambiente. Quindi niente più temperature equatoriali o polari. E poi tranquillità del cliente grazie a una reperibilità h24, sette giorni su sette.
Questi gli scopi e i principali risultati del passaggio dell’alimentazione energetica da gasolio a metano, con la sostituzione della centrale termica con caldaia a condensazione di ultima generazione a risparmio energetico, che Estra Clima – società del gruppo Estra che opera nel settore del risparmio energetico – ha effettuato per la Fondazione San Niccolò.
Estra Clima ha realizzato l’impianto in qualità di Esco, eseguendo prima la diagnosi energetica, secondo quanto definito dalla norma UNI 16247, ed effettuando poi l’intervento di efficienza energetica, assumendo su di sé il rischio dell’iniziativa e liberando il cliente finale da ogni onere organizzativo e di investimento. Oltre ad esprimere le sue qualità e competenze progettuali, realizzative e gestionali, ha, dunque, anche finanziato l’intervento sulla scorta di un contratto EPC (contratto di rendimento energetico), dove l’impresa garantisce l’effettivo risparmio energetico e conseguente economico.

Decisiva in questo senso, la valorizzazione dell’uso virtuoso dell’energia ora possibile da parte del Conservatorio che oggi è un esempio da seguire, non solo per l’attività didattica, ma anche per la sostenibilità ambientale. In dettaglio grazie a questo intervento è previsto un risparmio energetico garantito del 28% con una diminuzione delle emissioni di CO2 del 55%, equivalenti a 78 t/anno e un risparmio del 41% di tonnellate equivalenti di petrolio, ovvero 20 TEP/anno. Numeri che corrispondono, virtualmente, a 2.200 alberi piantati.

Estra Clima ha formato ragazzi e docenti all’uso corretto delle apparecchiature installate, distribuendo anche dei manuali per il corretto utilizzo delle nuove valvole termostatiche.
La mission aziendale di Estra Clima qui trova, infatti, la sua perfetta esplicitazione, dato che il valore aggiunto dell’impresa è quello di ottimizzare il consumo dei propri clienti e renderlo efficiente.