Ragazza si rovescia una bottiglia d'acqua in testa per il caldo

Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com annuncia che nei prossimi giorni l’alta pressione africana tenterà di espandersi sull’Italia. Risultato: caldo estivo e prima volta, quest’anno, con il termometro a 30°C.
Per qualche giorno, rimarrà un po’ d’instabilità e la festa del 2 giugno sarà caratterizzata da sole su gran parte d’Italia e qualche isolata pioggia. Da giovedì 3 giugno arriverà il primo vero caldo estivo.

L’estate prova a decollare

«Nei prossimi giorni l’estate 2021 proverà a decollare sull’Italia con l’anticiclone africano che tenterà gradualmente di interessare la nostra Penisola, ma il progetto andrà in porto solo in parte” – a dirlo il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – La nuova settimana vedrà infatti condizioni in prevalenza soleggiate, ma con qualche occasionale acquazzone o temporale ancora possibile in particolare su Isole Maggiori, Alpi, Prealpi e Appennino, lunedì anche su basso Lazio e Calabria. L’atmosfera potrebbe però tornare a farsi instabile in prossimità del weekend del 5-6 giugno soprattutto al Nord, ma questa resta una linea di tendenza assolutamente non definitiva e che necessiterà di ulteriori conferme e analisi».

Festa del 2 giugno con sole e poche piopgge

«Quel che invece appare ormai consolidato è che la Festa della Repubblica trascorrerà all’insegna del bel tempo prevalente su gran parte dell’Italia anche se non mancheranno alcune eccezioni – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – In particolare su Sardegna e Sicilia è attesa maggiore variabilità con rischio anche per qualche occasionale acquazzone, ma il sole non mancherà anche su queste zone. Un po’ di variabilità potrà interessare anche Alpi, Prealpi, Appennino e Piemonte, ma con al più precipitazioni sporadiche e di breve durata».

Caldo estivo: primi 30°C entro venerdì

«Con la progressiva espansione dell’anticiclone verso l’Italia, avremo anche un generale rialzo delle temperature. Fino al 2 giugno il clima diurno si manterrà tutto sommato gradevole, mentre dal 3 al 5 giugno è atteso un aumento termico più marcato con l’arrivo del primo caldo di stagione, associato a punte di 30°C (se non oltre) sulle zone interne da Nord a Sud. Il caldo sarà di stampo africano, ma potrebbe non essere duraturo, con una ridimensionata termica a partire dal Nord già dal 6-7 giugno», concludono da 3bmeteo.com.

Articolo precedenteJason Dupasquier è morto. Il pilota svizzero deceduto a Careggi; ieri l’incidente al Mugello