Jason Dupasquier morto

Jason Dupasquier non ce l’ha fatta. Il pilota svizzero, 19 anni, coinvolto ieri nel grave incidente nella Q2 della Moto3, al Mugello, è deceduto in mattinata all’ospedale fiorentino di Careggi, dove era stato trasportato con l’elicottero e dove era stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico. Le sue condizioni, per un danno all’aorta, diversi traumi e un forte trauma cranico, erano apparse subito critiche.

Jason Dupasquier era stato coinvolto in un incidente con più piloti tra le curve 9 e 10, ricorda l’organizzazione del Gran premio, dopo il quale è stata esposta bandiera rossa. I mezzi di soccorso dei medici della Fim erano arrivati immediatamente sul posto e il pilota svizzero è stato assistito in pista prima di essere trasferito in elicottero all’ospedale di Careggi.
Nonostante tutti gli sforzi dello staff medico del circuito e di tutti coloro che hanno successivamente assistito il pilota svizzero, l’ospedale ha annunciato il decesso di Dupasquier a causa delle ferite riportate ed aveva in precedenza annunciato di aver dato corso all’accertamento “morte encefalica”.

Articolo precedenteMorte di Voltaire