L’estate non sta finendo. È finita. Ecco le previsioni

Premio letterario Raccontami una storia

I prossimi giorni vedranno un tempo estremamente dinamico sull’Italia, con l’estate che potrebbe diventare ormai un ricordo. «È in arrivo una nuova perturbazione dal Nord Europa, che riporterà rovesci e temporali, accompagnati da un calo delle temperature», conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara. «Da domani pomeriggio (giovedì) sono attesi i primi fenomeni su Alpi e Nordovest, in estensione anche a Nordest e Centrosud nel corso di venerdì, pur in modo molto disorganizzato. Non esclusi temporali di forte intensità, per quanto molto localizzati, in particolare su Emilia Romagna e Toscana, che risulteranno tra le regioni più colpite. I valori termici saranno in calo specie al Nord, dove potranno portarsi sotto le medie del periodo, con raffiche di Bora oltre i 40-50km/h sull’alto Adriatico e fiocchi di neve sulle Alpi di confine fin verso i 2000-2200 metri».

«Non sarà finita qui, in quanto anche il weekend potrebbe essere almeno in parte compromesso dalla pioggia – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – Sabato sarà tuttavia una giornata tutto sommato discreta, con sole prevalente sebbene non mancherà qualche rovescio su Alpi, estremo Nordest, Appennino e molto occasionalmente sulle adriatiche nel pomeriggio. Tuttavia proprio sabato sera è atteso un nuovo peggioramento a partire da Alpi e Nordovest, con rovesci e temporali in estensione al resto del Nord domenica. Coinvolte in parte anche tirreniche e regioni del Centro, specie la Toscana. Anche in questo frangente saranno possibili fenomeni localmente intensi».

«In particolare domenica le temperature potrebbero tornare a calare in modo sensibile al Nord, con valori ben al di sotto della media, tanto che sulle Alpi potrebbe tornare a nevicare a tratti fin verso i 2000m (in particolare sui settori di confine). Clima più mite al Centro se non a tratti ancora un po’ caldo al Sud», concludono da 3bmeteo.com.