nuovi prezzi arera 2023 pb

Negli ultimi giorni è stato registrato un forte calo sul prezzo di riferimento della luce per la famiglia tipo nel mercato tutelato. La riduzione osservata è del 55,3% ed è dovuta al forte calo delle quotazioni all’ingrosso dell’energia. Queste informazioni sono state comunicate direttamente dall’ARERA (Autorità per Energia Reti e Ambiente) che dal 1995 opera nel mercato dell’energia e del gas, avendo operato anche in merito alla sua liberalizzazione.

Chi risparmierà con i nuovi prezzi?

Secondo le stime sono circa 11,7 milioni i cittadini in Italia che beneficeranno del forte calo del prezzo dell’energia. Nello specifico, coloro che otterranno questo risparmio saranno coloro che hanno un’offerta attiva nel mercato tutelato

Da aprile quindi si potranno finalmente ricevere delle bollette dimezzate.

Tra tutti i clienti domestici, coloro nel mercato tutelato sono circa il 39% del totale.

ARERA dichiara che una famiglia tipo (consumo di luce medio di 2700 kWh/anno e potenza impiegata di 3 kW; consumo di gas medio di 1400 metri cubi/anno) può aspettarsi una riduzione della spesa complessiva del 55,3% rispetto al trimestre precedente.

Per il prossimo trimestre l’ARERA ha azzerato gli oneri di sistemi (ossia dei costi fissi inseriti in bolletta) per la maggior parte dei clienti gas.
In questo modo è stato confermato il potenziamento dei bonus sociali per elettricità e gas nei casi in cui l’ISEE delle famiglie sia inferiore a 15000 euro (fino a 30000 euro per le famiglie con 4 figli o più a carico).

Per tutti gli altri utenti, gli oneri generali di sistema sono stati invece riattivati.

Cosa cambierà in bolletta?

Le famiglie beneficiarie del calo del prezzo potranno ottenere un risparmio sulla bolletta della luce fino a 793€ su base annua secondo l’Associazione no profit per la tutela dei consumatori Assoutenti

Furio Truzzi, il presidente dell’associazione, ritiene che siano necessari ulteriori interventi dal governo soprattutto a tema oneri di sistema avendo una quota in bolletta ancora alta pari al 22%.

Rispetto ai livelli pre crisi, il costo dell’energia è ancora elevato. Circa il 14% in più per una spesa maggiore pari a 79€ annui secondo Assoutenti.

Per il gas, ci sarà un aggiornamento delle tariffe a inizio aprile dato dalla riduzione IVA al 5%. Inoltre, sempre verrà azzerata la componente tariffaria negativa UH2 (applicata ai consumi entro i 5000 Smc/anno)

Nonostante ciò, è da considerare che il mercato tutelato verrà abolito il 10 gennario 2024, di conseguenza, questa situazione è sicuramente definibile come momentanea.

Confronto con i prezzi dei periodi precedenti per luce e gas

Il calo che si è verificato è stato reso possibile grazie all’andamento dei mercati energetici i quali hanno registrato quotazioni all’ingrosso del gas in calo nell’attuale trimestre. Inoltre il clima dell’inverno 2022/2023 ha favorito un limitato utilizzo degli stoccaggi europei infatti a marzo 2023 erano ancora al 57% della loro capacità.

Infine, anche il PUN (prezzo unico nazionale) è diminuito del 36% questo trimestre rispetto all’ultimo del 2022.

Prezzi Energia Elettrica Mercato Tutelato ARERA 2023
Da 1 Aprile 20230,12 €/kWh
Da 1 Gennaio 20230,42 €/kWh
Da 1 Ottobre 20220,53 €/kWh
Da 1 Luglio 20220,31 €/kWh
Da 1 Aprile 20220,31 €/kWh
Da 1 Aprile 20210,08 €/kWh
Prezzi Gas Naturale Mercato Tutelato ARERA 2023
Febbraio 20230,66 €/Smc
Gennaio 20230,79 €/Smc
Dicembre 20221,30 €/Smc
Novembre 20221,03 €/Smc
Ottobre 20220,89 €/Smc
Settembre 20221,09 €/Smc

Come si evince dalle tabelle, sia per il gas che per l’energia elettrica, i valori attuali sono i più bassi degli ultimi mesi.
Fonte: https://www.prontobolletta.it/news/arera-prezzi-aprile-2023/