Ketamina sul vassoio, circolo chiuso e gestore arrestato

Premio letterario Raccontami una storia

Ketamina servita sul vassoio, pastiglie d’ecstasy e spinelli di marijuana all’occorrenza. Tutta droga che ha portato in piena notte alla chiusura di un circolo ricreativo, gestito da un cinese e frequentato da suoi connazionali, e all’arresto dello stesso gestore.
Il controllo della polizia è scattato poco dopo mezzanotte, nella zona di San Giusto. Gli agenti si sono accorti subito che, alla vista di una volante, diversi avventori hanno cominciato a mostrare segni d’insofferenza. Entrati nel circolo, i poliziotti hanno identificato il gestore, un uomo di 32 anni in regola con il permesso di soggiorno così come tutti gli avventori trovati al momento dell’ispezione.

I problemi sono però emersi ben presto, da un primo sguardo alle tracce di droga rimaste sui vassoi e ad alcuni involucri un po’ strani posizionati nei pressi del bancone. Gli agenti hanno così approfondito il controllo, rivenendo e sequestrando 130 grammi di ketamina, 23 grammi di pasticche d’ecstasy e 13,25 grammi di marijuana. Sequestrati anche 1.865 euro in contanti, forse provento dello smercio degli stupefacenti.

Visto l’esito del controllo nel circolo, gli agenti hanno perquisito la casa del gestore dove non è stata trovata altra droga ma sono state rinvenute e seuqestrate 7 cartucce calibro 9×21, detenute illegalmente.

Il 32enne è stato arrestato e trattenuto in camera di sicurezza, con le accuse di di spaccio e agevolazione all’uso di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi.