Nonostante i capricci tipici del tempo di questo periodo: “…brilla nell’aria e per i campi esulta..” eh si ,  come disse il maestro, la Primavera c’è e i suoi profumi, i suoi sapori, si fanno sentire anche sulle nostre tavole. Quello che vi descrivo è un piatto ricco dei sapori e dei profumi  dell’orto e insieme pieno di sostanza, da gustare come secondo o come piatto unico.

Si tratta di una fantasia di verdure: zucchine, fiori di zucca, peperoni, pomodori, patate, carciofi e melanzane svuotate e riempite con un delizioso impasto fatto di carne, uova, salumi, formaggio e aromi; successivamente questo tripudio di sapore e di colore viene cotto in forno e poi portato in tavola accompagnato da pane fresco.

Ingredienti per 4-6 persone

2 melanzane
2 zucchine tonde o 4 lunghe chiare
Una confezione di fiori di zucca
Un peperone giallo e uno rosso medio piccoli
5 o 6 carciofi
6 patate medie
4 o 5 pomodori tondi rossi

Per il ripieno

200 gr di macinato scelto di bovino
200 gr di mortadella o prosciutto cotto  tritati
100 gr di grana grattugiato
2 uova
un ciuffo di prezzemolo fresco
due spicchi d’aglio
6 cucchiai di pangrattato
Sale q.b
Pepe q.b
Una grattugiata di noce moscata
Olio evo q.b.

Procedimento

Dopo aver pulito le verdure svuotate le patate con un coltello, le zucchine, le melanzane e i peperoni dividendoli in due per la lunghezza, pulite i carciofi tagliando 2 o 3 cm di punte e togliendo il gambo e togliete il pistillo ai fiori di zucca privandoli anche del gambo molto delicatamente in modo da non romperli. Mescolate in una zuppiera girando bene il tutto avendo cura di lasciare metà del pane grattugiato. Procedete ora a riempire le vostre verdure che adagerete in una pirofila o una teglia rettangolare in cui avrete versato due o tre cucchiai di olio, spolverate le verdure con il pangrattato rimasto e mettete il tutto in forno preriscaldato a 180 gradi. Fate cuocere per un ora e mezzo e poi alzate la temperatura a 220 gradi  ponendo la teglia sul ripiano più alto per formare un po’ di crosticina. Dopo 5 – 10 minuti controllate e se si è formata la crosticina sulle verdure spegnete il forno. Aspettate mezz’ora, portate in tavola e  buon appetito.

Sabrina Nieri