Moni Ovadia racconta Mozart a Massa Marittima

Premio letterario Raccontami una storia

Sul palco di Massa Marittima, va in scena stasera – lunedì – il Flauto Magico di Mozart, con la partecipazione straordinaria dell’attore, musicista e scrittore Moni Ovadia. Uno spettacolo tra lirica e racconto che si preannuncia coinvolgente e originale e che chiuderà il cartellone della 34 esima edizione di “Lirica in Piazza”, una rassegna operistica ormai consolidata nel panorama nazionale che va in scena in un palcoscenico unico come il sagrato della duecentesca Cattedrale di San Cerbone in Piazza Garibaldi. Un teatro sotto le stelle capace di offrire emozioni e inaspettate magie per spettacoli che coniugano la tradizione lirica con nuove proposte sceniche, allestimenti progettati per la piazza e un ampio uso di tecnologie multimediali. Il Flauto Magico (titolo titolo originale Die Zauberflöte), è stata ultima composizione teatrale di Mozart. Un’opera in due atti composta nel 1791 su libretto di Emanuel Schikaneder e che andrà in scena nella versione integrale in tedesco. Si tratta di una favola meravigliosa, ambientata in un antico irreale e fantasioso Egitto, che racconta come il principe Tamino, aiutato dal fedele Papageno, combatte le forze del male e libera l’amata Pamina. Nello spettacolo Moni Ovadia avrà il compito di “raccontare” quello che succede sul palco facendo comprendere anche i dialoghi. “Il Flauto Magico è l’opera che in assoluto mi piace di più – ha spiegato l’attore -, mi ha sempre affascinato la visione di Mozart orientata verso il sociale e poi mi piace come usa la lingua tedesca in modo lieve come un cesello, ed è molto importante come unisce la lingua parlata con la musica. Basti pensare al duetto comico Papagena Papageno, all’invettiva della Regina della Notte, alla sublime aria di Sarastro”.

Sulla scia del crescente successo di pubblico e di critica che hanno riscosso le ultime edizioni di Lirica in Piazza – ha detto Renzo Renzi direttore artistico dell’impresa Europa Musica – abbiamo pensato di coinvolgere Moni Ovadia con il compito di rendere più vicina l’opera al pubblico, in particolare quello più giovane grazie alla sua capacità di raccontare storie e di coinvolgere lo spettatore. L’attore ha già avuto  esperienze di questo tipo e siamo davvero felici della sua presenza, sarà davvero una grande e inedita novità”. Ma le innovazioni non si fermano qui: tutto l’impianto scenografico sarà integrato da un grande ciclorama alto 6 metri che circonderà  la pedana sul quale saranno proiettate immagini in movimento che si fonderanno con gli elementi scenografici contestualizzandoli. Tra gli interpreti il basso Luca Gallo avrà il ruolo di Sarastro, il tenore Daniele Adriani sarà Tamino, il soprano Patrizia Cigna vestirà i panni di Pamina mentre la Regina della Notte sarà interpretata dal soprano Elisa Cenni, una giovane e già affermata cantante nata proprio a Massa Marittima. La regia è di Gianmaria Romagnoli mentre l’Orchestra Sinfonica Europa Musica sarà diretta dal maestro Stefano Seghedoni.

Il botteghino è aperto al pubblico in via Goldoni, adiacente alla piazza, dalle ore 17 fino inizio spettacolo Informazioni: telefono, 0566906554, www.liricainpiazza.it Prevendite online su www.boxofficetoscana.it   e in tutti i Punti Vendita Ticketone. Lirica in Piazza è organizzata dal Comune di Massa Marittima, prodotta da Europa Musica di Roma con l’Orchestra Sinfonica Europa Musica e il Coro Lirico Italiano, sostenuta dalla Nuova Solmine spa, Cir Food, Unicoop Tirreno e finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.