whatsapp image 2023 11 25 at 11.22.49

Ancora buone notizie da Roma, che confermano attenzione al patrimonio storico e culturale della Città e l’evidente capacità dell’Amministrazione Municipale di ottenere finanziamenti a fondo perduto per perseguire la sua progressiva e costante riqualificazione, il cui conto non è pagato dalle tasche dei montecatinesi.

Dal Ministero delle Infrastrutture, Direzione generale per l’edilizia statale, le politiche abitative, la riqualificazione urbana e gli interventi speciali, giunge la comunicazione che con il provvedimento numero 0000279 del 07/11/2023 il Comune di Montecatini Terme, assieme ad altri enti locali di cui nessun altro della nostra Provincia, si è visto assegnare i 350.000 euro richiesti sul triennio 2023-2025 per procedere al finanziamento di interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e storico su immobili vincolati rientranti nel campo di applicazione oggettivo del D.Lgs. n. 142/2004 e nel rispetto delle relative modalità, in particolare riguardo alla proposta progettuale dei lavori di restauro e recupero della Torre del Carmine (o “Torre dell’Orologio”) a Montecatini Alto.

Un altro evidente successo dell’attività amministrativa della Giunta Baroncini che pone le basi per un intervento importante al patrimonio immobiliare storico ed identitario della nostra città, intervento che andrà nel 2024 progettato in dettaglio con la collaborazione quanto mai necessaria e dovuta ai sensi di legge in casi del genere della Sovrintendenza competente per territorio. 

Un intervento significativo che sarà il logico proseguimento di quello in corso sempre a Montecatini Alto in Rocca. 

Una città turistica che vuol fare del patrimonio culturale un fonte di attrazione turistica e quindi di benessere economico non può prescindere da questo tipo di iniziative.

Sartoni Alessandro