clanis


Clanis

Ritrovamenti, storia e storie della Toscana più antica

●    Un viaggio nelle campagne della Valdichiana Senese alla scoperta delle tracce di antichi popoli che hanno plasmato nei secoli il paesaggio che oggi tutti possono ammirare
●    Fabrizio Federici guida gli ascoltatori all’interno del racconto di un territorio e degli abitanti che lo vivono e che lo hanno vissuto
●    Clanis è disponibile dal 24 novembre sulle principali piattaforme audio free
 


Milano, 24 novembre 2023 – “Ogni collina ha un volto, come quello di una persona viva” scrisse un giorno Piero Calamandrei, scrittore e politico, facendo riferimento alla Toscana e al suo luogo del cuore, la Valdichiana Senese.
È con questa frase che si apre Clanis nuova serie audio di Chora Media realizzata in collaborazione con Valdichiana Living proprio per raccontare la Valdichiana Senese e le storie dei suoi abitanti.
Fabrizio Federici, ricercatore, studioso e storico dell’arte, trasporta gli ascoltatori in un viaggio di tre puntate dentro la storia, l’arte e la cultura dei nove comuni della Valdichiana Senese.
Le voci di archeologi, storici dell’arte, artisti e infine di persone che hanno deciso di trasferirsi su queste terre trovando una nuova patria popolano il podcast arricchendolo di testimonianze e narrazioni che raccontano la Valdichiana Senese, un territorio fatto di strati e strati di storia, modellato nel tempo dalla mano dell’uomo a partire dagli etruschi.
Clanis, una serie podcast di Chora Media per Valdichiana Living è disponibile dal 24 novembre su tutte le piattaforme audio free (Spotify, Apple Podcast, Spreaker, Google Podcast).

Sinossi generale

Clanis è una serie podcast in tre episodi sulle stratificazioni di storia e di storie che caratterizzano la Valdichiana Senese. Il percorso attraverso i suoi nove comuni è delineato dalle vicende degli abitanti del passato e del presente. Più di altri territori toscani, la Valdichiana Senese è una terra costantemente modellata dalla mano dell’uomo: un grande disegno paesaggistico iniziato proprio dagli etruschi e dai loro interventi sul fiume Clanis che ha dato nome e forma alla valle. Insolite guide alla scoperta della Valdichiana Senese sono le voci degli archeologi coinvolti in eccezionali e continui ritrovamenti, le narrazioni di storici dell’arte, artisti, memorie storiche e letterarie; infine, le testimonianze di persone che qui hanno deciso di trasferirsi trovando una nuova patria.

Sinossi e titoli dei singoli episodi

Episodio I – Gli etruschi ritrovati

Il viaggio lungo la Valdichiana Senese inizia sbirciando attraverso una crepa che ci porta indietro di quasi tremila anni, all’epoca degli etruschi che qui fondarono una delle loro città più importanti: Chiusi. Intorno a Chiusi si muovono i primi racconti sugli scavi archeologici che stanno contribuendo allo studio degli antichi abitanti di questa terra. Il ritrovamento più recente è avvenuto a San Casciano dei Bagni, ma le sorprese non sono rare da queste parti e includono straordinari esempi come la tomba della Quadriga Infernale a Sarteano, la necropoli di Tolle a Chianciano Terme e quella di San Giustino a Sinalunga. Gli archeologi Ada Salvi, Jacopo Tabolli e Mattia Bischeri ci guidano alla scoperta della Valdichiana Senese etrusca.

Episodio II – Inventario della Valdichiana Senese

La storia della Valdichiana Senese procede di pari passo con la sua bonifica: un percorso fatto di studi e tentativi che parte dai romani e arriva fino al secolo scorso passando per fasi di vero e proprio impaludamento. Intanto, la vita nei borghi affacciati sulla valle va avanti. A Torrita di Siena spunta un misterioso capolavoro di Donatello, a Sarteano lavora Domenico Beccafumi e a Trequanda il Sodoma. Montepulciano si trasforma nella perla del Rinascimento da cui, molto più tardi, partirà una promessa culturale che porta la firma del padre costituente Piero Calamandrei. Ad accompagnarci nel racconto sono lo storico dell’arte Tomaso Montanari e la storica Silvia Calamandrei.

Episodio III – La valle degli artisti

Il fervore culturale che da millenni caratterizza la Valdichiana Senese ha continuato ad attrarre persone che hanno contribuito a renderla, a tutti gli effetti, una valle di artisti. Kaori Shiina è una designer giapponese che ha scelto Petroio, frazione di Trequanda, come nuova casa. Il poeta torinese Guido Ceronetti si trasferì, invece, a Cetona: lo racconta la regista e drammaturga Laura Fatini. Sempre da Torino arriva l’illustratore Max Frezzato, che insieme all’editore Mauro Paganelli ricorda un altro fumettista che passò da qui: Andrea Pazienza. E ancora Federico Fellini, Vincenzo Mollica, fino alle parole e alla musica di Rachele Bastreghi dei Baustelle, gruppo nato da quel “cantiere d’arte” che è la Valdichiana Senese.

Credits

Clanis è una serie podcast di Chora Media in collaborazione con Valdichiana Living e l’Ambito turistico Valdichiana Senese.

Scritta da Anita Franzon e raccontata da Fabrizio Federici.

I fonici di presa diretta sono Filippo Mainardi, Lucrezia Marcelli, Luca Possi, Aurora Ricci e Daniele Marinelli.

Le registrazioni in studio sono a cura di Luca Possi.

La post produzione e il sound design sono di Andrea Girelli e Emanuele Moscatelli

Il producer è Marco Paltrinieri.

La cura editoriale è di Graziano Nani.

Le musiche sono su licenza Universal Music Publishing Ricordi srl.L’immagine in copertina è stata concessa dalla Soprintendenza di Siena Grosseto ed Arezzo

-- 
Valerio Tavani