Mugello da Fiaba

Mugello da Fiaba, successo per il festival dei più piccoli

Raccontami una storia premio letterario

È stato davvero un fine settimana incantato a Borgo San Lorenzo con la prima edizione di Mugello da Fiaba. Il festival mugellano di letteratura, teatro e musica per ragazzi ha trasformato per quattro giorni Villa Pecori Giraldi ed il suo splendido parco in un mondo da favola regalando tanti sorrisi ed una buona dose di divertimento alle migliaia di bambine e bambini che insieme alle loro famiglie hanno potuto godere di uno scenario unico. Un vero e proprio paese dei balocchi, come nel miglior immaginario del Pinocchio di Collodi, ha accolto piccoli visitatori provenienti da tutta la provincia fiorentina che hanno potuto divertirsi tra letture animate ed interpretate, laboratori di creatività ed illustrazione, spettacoli teatrali, presentazioni di libri con autori di livello nazionale ed ancora artisti di strada e reading improvvisati sul prato del parco.

Un successo al di là di ogni previsione, come conferma anche l’assessore alla cultura del Comune di Borgo San Lorenzo, che ha visto realizzare quella che fino a pochi mesi fa era solo una bella idea. Trasformare Villa Pecori Giraldi in un luogo magico dedicato ai bambini è di fatto un altro importante passo nell’ambito di un progetto ben più ampio che trova compimento nel nome “Borgodeibambini”, che l’amministrazione comunale borghigiana sta portando avanti da mesi con grandi successi e con la prospettiva di incrementare ulteriormente questa vocazione di “paese a misura di bimbo”.

Tantissime le proposte messe in campo dagli organizzatori che nei quattro giorni di festa hanno attirato migliaia di famiglie a Borgo San Lorenzo, in un luogo simbolo del paese come Villa Pecori, valorizzata per l’occasione da un’apertura eccezionale di ogni suo spazio. Mostre, laboratori e giochi per tutte le età hanno animato così non solo il parco ma anche le stanze storiche della Villa, creando una sorta di ampliamento dell’attività del Museo ChiniLab, per un fine settimana eccezionalmente aperto al pubblico ad ingresso gratuito. Materiali di scarto che diventano giocattoli, la riscoperta di giochi d’altri tempi come lo “sgalancio” e ancora altri divertenti momenti tra bolle di sapone, aquiloni e corse in bici senza pedali e passeggiate sui pony in ambientazioni da favole animate, hanno completato quattro giornate nelle quali i bambini sono stati i veri protagonisti. Il gran finale infine è stato affidato alla bella presentazione-lezione del libro della scrittrice Anna Sarfatti, “La Costituzione raccontata ai bambini”, prima del lancio di due “nuvole” di palloncini colorati nel cielo, con i quali dare l’appuntamento al prossimo anno.

Un successo che non sarebbe potuto essere tale senza la collaborazione stretta da parte di tanti diversi attori in scena. Tra questi in primis la direttrice artistica del festival Serena Pinzani e le operatrici dell’associazione “Dritto e Rovescio” e del Centro ReMida di Borgo San Lorenzo, impegnate per 4 giorni con innumerevoli attività sia nel Museo dei bambini “ChiniLab” che nel parco e le stanze della Villa, così come gli studenti del corso per assistente all’infanzia del Chino Chini e la direzione didattica di Borgo San Lorenzo; ed ancora la Periscopio Comunicazione, la Pro Loco di Borgo S.Lorenzo, la Cooperativa Odissea, “La Scriveria” servizi per l’editoria e le tante associazioni che hanno prestato la propria passione ed il proprio impegno per aggiungere piccoli ma fondamentali tasselli in un mosaico multicolore davvero ben riuscito. Il tutto coordinato dall’assessorato alla cultura del Comune di Borgo San Lorenzo e con il patrocinio dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello e con l’aiuto di molti partner tra i quali Il Galletto, la Fasep, la Banca del Mugello, lo Studio Noferini ed il Lions Club Mugello. Per ogni iniziativa dedicata ai più piccoli nel Comune di Borgo San Lorenzo, visitare www.borgodeibambini.it.