Questa mattina, coordinata dalla questura, la squadra interforze attiva a Prato ha sequestrato un’azienda gestita da cittadini cinesi. L’intervento è avvenuto in seguito a diverse segnalazioni, in zona Prato Nord. Nel corso dell’operazione sono stati identificati 8 cittadini cinesi, tutti regolari.

Tuttavia gli ambienti ospitanti l’attività produttiva, in precarie condizioni igienico sanitarie, poiché destinati ad uso diverso rispetto a quello originariamente risultante dal catasto, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo, così come le 17 macchine professionali utilizzate per la produzione.

Specifiche attività di controllo sono state naturalmente compiute da tutti i qualificati enti partecipanti al servizio, ciascuno per gli aspetti di propria specifica competenza, che produrranno risultati sanzionatori solo in un momento successivo.