Gli agenti di due reparti della polizia municipale di Prato hanno corso un serio rischio di fronte a un uomo che li ha accolti brandendo un coltello e un bastone di ferro, fino a scagliare verso di loro un’ascia. Infine immobilizzato, l’aggressore è stato arrestato per tentato omicidio, resistenza, violenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi.

È successo ieri sera nella frazione di San Giusto, dove gli agenti erano intervenuti a causa di una colonna di denso fumo nero proveniente da un fuoco che era stato acceso da parte dell’uomo in un’aia di campagna. Al loro arrivo sono stati improvvisamente aggrediti dalla persona, un 41enne orientale, che si è scagliata contro la pattuglia prima con un coltello, per poi forare il pneumatico posteriore dell’auto di servizio, rompendo il vetro dello sportello posteriore sinistro dello stesso veicolo.

Sopraggiunte  altre pattuglie di supporto, l’uomo ha continuato a brandire il coltello e persino un’ascia che non ha esitato a scagliare contro gli agenti che, tuttavia, sono riusciti a evitarla.

Nessuno degli agenti ha riportato lesioni nell’operazione ed anche la persona è stata condotta al locale pronto soccorso per gli accertamenti cautelativi di prassi del suo stato fisico. Subito dopo, l’uomo è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.