Carabinieri

Spaccio di droga sui bus degli studenti. Un primo arresto dei carabinieri

Raccontami una storia premio letterario

Spacciava sugli autobus in servizio scolastico ma la segnalazione di alcuni insegnanti hanno portato i carabinieri a scoprire il giro e ad arrestarlo. È un giovane di 20 anni, residente a Colle Val d’Elsa. I militari della compagnia di Poggibonsi hanno tra l’altro appurato che il fenomeno dello spaccio sugli autobus è assai diffuso tra i giovanissimi di Colle Val d’Elsa e che il giovane arrestato non è il suo solo protagonista.

A casa del ventenne, uno studente, i carabinieri hanno trovato e seqeustrato un etto di stupefacenti, tra marijuana e hashish, materiale per il confezionamento della droga, un bilancino e un ingente quantitativo di danaro.

L’indagine trae origine da alcune segnalazioni pervenute alla compagnia di Poggibonsi da parte di alcuni insegnanti delle scuole superiori di Siena, i che hanno appunto evidenziato  un fenomeno di diffuso spaccio di sostanze stupefacenti a bordo degli autobus di linea che ogni giorno trasportano gli studenti dalla Val d’Elsa a Siena.
A bordo degli autobus, alcuni giovani studenti, con l’illusione di facili guadagni, propongono ad altri ragazzi l’acquisto di sostanze stupefacenti. Proprio alcuni potenziali acquirenti, dopo aver declinato l’invito dei pusher, avevano segnalato tutto ai rispettivi insegnanti.

I carabinieri, allertati a loro volta dai docenti, hanno iniziato le indagini, verificando il fenomeno e arrivando ieri sera all’arresto del ventenne di Colle Val d’Elsa. Indagini e verifiche proseguono. In una nota dei carabinieri si spiega che il provvedimento di ieri è soltanto «la prima conseguenza dell’attività repressiva posta in essere dall’Arma per arginare proprio il fenomeno che è stato segnalato dagli insegnanti».