Concerto

Sull’onda del successo delle scorse edizioni, ricominciano anche quest’anno i Concerti Aperitivo dell’ORT. Sono quattro gli appuntamenti che si terranno nella prestigiosa Sala della musica del Relais Santa Croce di Firenze, in via Ghibellina 87, a due passi dal Teatro Verdi. Ogni domenica mattina, dal 9 febbraio al 1 marzo, un ensemble dell’Orchestra della Toscana sarà protagonista in un concerto, seguito dall’aperitivo.

Ad aprire la rassegna il 9 febbraio è l’Ensemble d’archi dell’ORT con “Il Barocco in Italia e non solo …”, un percorso musicale attraverso i brani dei più celebri compositori italiani, con un’aggiunta speciale di J.S.Bach con un evidente influenza dello stile vivaldiano. A indossare i panni di violino solista e concertatore, Chiara Morandi.

Il secondo Gruppo accolto dal Relais, è ORT Attack con “Emozioni in musica”, previsto per il 16 febbraio. L’ensemble d’archi propone una una carrellata di note da Vivaldi e Rossini, fino alle sonorità cinematografiche di Morricone, ai suoni sudamericani di Piazzolla e alle visioni musicali di Sollima. Tutto attraverso le corde del violoncello di Luca Provenzani e Augusto Gasbarri.

Si prosegue domenica 23 con un concerto dell’Ensemble dell’ORT ideato insieme a Luigi Dei, Rettore dell’Università degli Studi di Firenze, dal titolo “Conversando con Ludwig”. Attraverso la musica del Settimino op.20 di Beethoven, il pubblico sarà accompagnato nelle pieghe della vita del compositore, per scoprirne il genio inarrivabile, ma anche l’uomo normale, il tutto con lievità, garbata ironia, leggerezza e rapidità.

Infine domenica 1 marzo è la volta del Quintetto d’archi dell’ORT con un focus sulle composizioni di Mozart e Brahms per questo tipo di formazione. Con Daniele Giorgi e Patrizia Bettotti ai violini, Pierpaolo Ricci e Caterina Cioli alle viole e Augusto Gasbarri al violoncello, il titolo del programma è “I Grandi Quintetti”.

I concerti iniziano tutti alle 11 e sono seguiti da un aperitivo. Il biglietto a posto unico costa 10 euro ed è comprensivo dell’aperitivo a fine concerto. Tre concerti sono già esauriti e gli organizzatori consigliano l’acquisto in prevendita per l’appuntamento del 23 febbraio “Conversando con Ludwig”.