Troupe Rai aggredita a Prato

Premio letterario Raccontami una storia

Alcuni nomadi accampati nei pressi di una discarica abusiva a Paperino, frazione di Prato, hanno aggredito questa una troupe della Rai impegnata a realizzare un servizio giornalistico sul sequestro della discarica stessa, eseguito ieri da carabinieri forestali e polizia municipale.

La giornalista Giulia Baldi e l’operatrice Daniela Pecar hanno subito un’aggressione fisica, denunciata da Associazione stampa toscana, Fnsi, Usigrai, e Cdr del Tgr Rai di Firenze.
L’aggressione, si dice nella nota, è un «atto gravissimo sul quale devono indagare le forze dell’ordine».

L’aggressione si è verificata al cimitero di Paperino. Alle due giornaliste si sono «avvicinati alcuni nomadi del vicino campo. Questi hanno minacciato le giornaliste, poi le hanno aggredite e percosse, cercando di impossessarsi delle attrezzature. Un simile trattamento è toccato ad alcune anziane signore che si trovavano sul posto».
«A Giulia e Daniela il massimo sostegno della Federazione nazionale della stampa Italiana, dell’Associazione stampa Toscana e di tutti i colleghi sgomenti per l’ennesima aggressione ai giornalisti», si legge in conclusione di nota.

Alla ferma condanna dell’accaduto e nell’esprimere solidarietà alle giornaliste si è unito, nel pomeriggio, il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.