176268967 1699631806885729 1471554917940175097 n (1)

Pubblicato il report sociale e l’indice SROI della Cooperativa sociale Eccoci

La cooperativa sociale Eccoci corona il 202 come l’anno di pubblicazione del primo report sociale accompagnato dal calcolo dell’indice SROI. Nonostante il 2020 sia stato traumatico sia dal punto di vista economico-finanziario che organizzativo a causa della pandemia, la cooperativa ha deciso di cogliere la sfida e mettere in luce il suo operato. Tramite il supporto del Consorzio COOB e in collaborazione con il centro di ricerca ARCO, sono disponibili le informazioni a livello sociale e la sintesi del processo di calcolo dell’indice SROI.


Il report sociale contiene tutte le informazioni riguardo all’attività svolta dalla cooperativa, non limitate solamente agli aspetti finanziari ed economici, ma focalizzate alla gestione sociale e alle strategie connesse alla mission perseguita. Si possono consultare le informazioni relative alla governance, ai diversi stakeholder, ai contratti di lavoro applicati e alle attività di inclusione lavorativa di soggetti svantaggiati.


I valori che contraddistinguono Eccoci vengono riassunti in tre punti principali, tra loro interconnessi: etica del lavoro, qualità dell’inserimento lavorativo e capacità di costruire una società bella, inclusiva e che fa star bene le persone. L’etica viene perseguita attraverso l’inclusione della maggior parte dei dipendenti tra i soci, rendendo la cooperativa a mutualità prevalente per il 62,28%. Eccoci è una cooperativa sociale di tipo B e per questo tra gli 84 dipendenti totali 22 di essi sono persone svantaggiate. Per quanto riguarda l’ultimo dei valori adottati si comprende come sia composto da variabili intangibili difficili da rappresentare, per questo motivo è stato necessario calcolare l’indice di Social Return On Investment. Lo SROI è la rappresentazione monetaria del ritorno sociale degli investimenti, nella cooperativa in oggetto è pari a 1,28€. Esso è stato ottenuto dal rapporto tra gli outcome (ovvero il cambiamento prodotto dal risultato finale del processo di
trasformazione aziendale) e gli input utilizzati. Per rendere monetari questi due indicatori i ricercatori di ARCO hanno adottato alcuni parametri di calcolo particolari e adatti alle esigenze del caso.


Al fine di rendere ancora più approfondita la ricerca del proprio valore sociale generato, nel report sulla valutazione d’impatto viene anche riportato il calcolo relativo ai costi – benefici per la Pubblica Amministrazione: dalla differenza tra i benefici per la PA e i costi si ottiene un risultato positivo di 252.282,92€. Il dato è molto importante visto che la pubblica amministrazione risulta essere uno dei più importanti stakeholder della cooperativa.


Un lavoro lungo e complesso, che ha portato la cooperativa sociale Eccoci ad analizzare tutte le sue caratteristiche positive e negative. Come indicano le regole sottostanti ad ogni report sociale e valutazione d’impatto che si rispetti, questa è solo la prima parte del percorso di cambiamento: l’analisi effettuata sarà una preziosa guida per le strategie di governance orientate al miglioramento dei servizi della Cooperativa sociale Eccoci.

Immagine d’apertura: volantino della cooperativa sociale Eccoci

Giulia Romagnoli