Martedì grasso chiude il carnevale 2015

Premio letterario Raccontami una storia

Ultimi corsi mascherati, spesso in notturna, chiusure con il falò di re Carnevale. La festa sta per lasciare posto, com’è da secoli, alla quaresima, periodo di riflessione e d’astinenza. Non mancano, però, le eccezioni. Carnevale continuerà ancora in gran parte della Toscana, da Viareggio a tantissime altre località. Il carnevale più noto, quello viareggino, vivrà ancora domenica 22. E non sarà il solo. Ma si spingerà più in là, con il corso mascherato del 28 febbraio.

Intanto, è carnevale in tutto il mondo, come mostra la foto d’apertura, dal Sud America a quella settentrionale, dall’Europa intera a diversi Paesi asiatici.

Per partire dal carnevale più vicino a Prato, ricordiamo però alcuni appuntamenti in chiave locale, per il divertimento, confidando nel ritorno del bel tempo o dell’assenza di pioggia, di grandi e piccoli.

A Paperino, martedì 17, l’ingresso sarà gratuito, per una festa di carnevale, di pomeriggio, al circolo Arci della frazione pratese.
A Vaiano, come del resto a Paperino, le sfilate di carnevale si sono concluse. Lo stesso a Montemurlo dove, tra l’altro, la polizia municipale, nel corso di un controllo in un negozio di Bagnolo, ha sequestrato quattro grossi scatoloni contenenti circa trecento tra maschere e giocattoli nocivi per la salute, perché privi del marchio di sicurezza CE. L’operazione, denominata “carnevale sicuro”, rientra nell’attività svolta per favorire un martedì grasso, anche nell’ambito di feste private, senza problemi.

> Leggi anche Carnevale di Viareggio, martedì grasso in diretta Rai