Home Cultura Libri Torrita di Siena diventa il “Borgo dei libri”

Torrita di Siena diventa il “Borgo dei libri”

0
Torrita di Siena diventa il “Borgo dei libri”

La galleria fotografica

Sabato 13 e domenica 14 maggio nella cittadina medievale sarà protagonista il libro con letture, laboratori, incontri con autori, case editrici, librai antiquari, collezionisti e lettori

di Benedetta Bernocchi

Firenze – A Torrita di Sienasabato 14 e domenica 15 maggio, ha luogo la nona edizione del “Borgo dei libri”. Nella cittadina medievale si terranno letture con laboratori, incontri con autori, case editrici, librai antiquari, collezionisti e lettori. L’evento, presentato questa mattina a palazzo del Pegaso, è curato da Comune e Pro Loco di Torrita di Siena in collaborazione con l’Associazione Rizes e l’albero sarà il tema di questa edizione.

“Il Borgo dei libri, quest’anno in modo particolare, è in sintonia con le iniziative del Consiglio regionale – ha detto la presidente della commissione regionale Cultura, Cristina Giachi – sia con la legge che destina parte cospicua dell’avanzo del bilancio del Consiglio a progetti a sostegno della lettura e anche con l’attività della commissione Cultura con la promozione della lettura come strumento anche per uscire da quell’analfabetismo funzionale che affligge parte della popolazione”. A questo proposito la presidente ha ricordato che la pdl di iniziativa consiliare al Parlamento per introdurre almeno 15 minuti quotidiani di lettura libera a scuola verrà presentata a Torrita, sabato alle 15.30.

“Un evento – ha aggiunto la consigliera regionale Elena Rosignoli – che dal 2015 ha avuto un bel successo partecipativo sia di persone che di librerie, collezionisti ed appassionati giunti dalla Toscana e non solo. Si tratta di un evento che cerca di educare gli studenti alla lettura, a formarsi un’opinione, a scoprire i propri gusti”. La consigliera ha ricordato che “questa manifestazione rientra tra quelle organizzate nella Valdichiana senese che, con i suoi 10 Comuni, sarà candidata a capitale della cultura 2026.”

Natascia Volpi, vice sindaca di Torrita ha ricordato che si tratta una rassegna che vuol promuovere il valore della lettura, sia tra i più piccoli che tra i più grandi. “Tra le iniziative – ha detto – merita citare quella che il nostro Comune fa da 9 anni, quella di consegnare a tutti gli alunni delle scuole torritesi un buono dal valore di cinque euro da spendere alla mostra mercato allestita nel fine settimana”.

Infine, Petra Bardelli della Pro loco di Torrita ha illustrato nel dettaglio il calendario eventi. Dopo l’inaugurazione sabato alle 9.30 nel centro storico, ricco è il programma di appuntamenti dalle letture, ispirate ai testi di Italo Calvino, del cantastorie Michele Neri al Teatro degli Oscuri, alla mostra “Saremo alberi” e poi, la presentazione del volume “Il viaggiatore” di Roberta Fagnani alle 18.30 e il concerto “Cecilia and others” alle 19.30. Domenica, la giornata si apre con la mostra mercato di libri e poi seguono tanti eventi dalla presentazione del libro “Attraverso i cancello e ritorno le avventure di Annina” di Sabrina Marianelli ai laboratori di fumetti, alle 10.30 e spettacoli teatrali alle 17.30. Di rilievo la collaborazione con le associazioni culturali locali, tra cui l’Accademia degli Oscuri che presenta la nuova edizione del concorso letterario nazionale per ragazzi.

Le dichiarazioni in video